Donatori di Sangue, Legge 104 e pensione: conteggi per l’anzianità

Negli ultimi mesi ha fatto molto discutere una cosiddetta “lacuna normativa” della Legge Fornero, che avrebbe costretto i donatori di sangue pronti per la pensione così come coloro che usufruiscono dei permessi della Legge 104 per accudire famigliari malati a recuperare queste giornate lavorative ai fini del raggiungimento dell’anzianità pensionistica.

La questione è stata recentemente oggetto anche dei lavori del Parlamento, e il Senato il 10 ottobre ha approvato un emendamento che intende riportare le regole vigenti prima della riforma Fornero, per il momento però in misura limitata ai soli permessi per la donazione del sangue. Enzo De Fusco, consulente del lavoro, ha voluto però sottolineare alcune importanti puntualizzazioni. «Purtroppo sui giornali si è fatta un po’ di confusione – ha precisato De Fusco – La situazione è questa: chi si assenta per la donazione del sangue, ma anche per la legge 104, non dovrà recuperare nulla. Questa assenza vale ai fini della maturazione dell’anzianità per andare in pensione, quindi se per andare in pensione servono un numero di anni e di mesi queste assenze rientreranno in quel numero di anni e di mesi. Un minimo di penalizzazione c’è e riguarda la formula della pensione anticipata introdotta dalla Fornero, secondo la quale si può andare in pensione anche se non è stata raggiunta l’età anagrafica, ma è stata raggiunta l’anzianità contributiva. C’è un regime transitorio in questa legge che dice che fino al 2017 si può andare in pensione con questo requisito ottenere nessuna penalizzazione economica. Questo a condizione che quel numero di anni e di mesi si raggiungano con lavoro effettivo, comprese alcune assenze (maternità e malattia, quelle classiche). Si sono dimenticati o non hanno voluto inserire due assenza che sono tipiche: la donazione di sangue e la Legge 104, appunto. Cosa vuol dire? Che se io vado in pensione anticipata, queste assenze mi valgono per il raggiungimento dei requisiti, ma quando mi calcoleranno l’ammontare della pensione, se ho meno di 62 anni mi faranno delle trattenute, una penalizzazione di carattere economico».

(Fonte: radio24.ilsole24ore.com)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.